profile

Martedì alle 10

#103 - Decidi o scegli?

Published 3 months ago • 3 min read

- Martedì alle 10 -

Edizione n. 103 del 5 dicembre 2023

Ogni settimana pubblico una breve newsletter per imprenditori e professionisti che si prendono cura della propria attività.

Ispirazione e know-how per costruirti la tua partita IVA su misura e sostenibile.

Buona lettura 😃


In questo numero:

A volte la migliore alternativa è non avere alternative - Senza alternative puoi dare il meglio di te, senza scuse né tentennamenti. È un momento da sfruttare per la crescita professionale e personale.

Non è il caso di reinventare la ruota - È comune pensare che per distinguersi sia necessario pensare in modo innovativo, fuori dagli schemi. Ma c’è un valore immenso anche nelle idee consolidate e nella saggezza collaudata.

Decidi o scegli? - In un’epoca in cui tutto è a portata di mano, potremmo scoprire che stiamo smettendo di decidere.

Quando fare il ravvedimento per le fatture inviate in ritardo - Le fatture elettroniche vanno emesse e spedite entro 12 giorni dal termine della prestazione o dell’incasso, mentre per le vendite di beni, se accompagnate da documento di trasporto, c’è tempo fino al 15 del mese successivo.


A volte la migliore alternativa è non avere alternativa

- Senza alternative puoi concentrare tutte le risorse, tempo ed energia su un unico obiettivo, aumentando le probabilità di successo.

- La mancanza di alternative spinge a cercare soluzioni innovative, incoraggiando la creatività.

- Quando non hai alternative è più facile identificare le priorità e ciò che è davvero importante.

- Senza troppe opzioni le decisioni diventano più semplici e immediate.

Quando non hai alternative è il momento in cui puoi dare il meglio di te, senza scuse né tentennamenti. Anche se può fare paura, è un momento da sfruttare per la nostra crescita professionale e personale.


Non è il caso di reinventare la ruota

È comune pensare che per distinguersi sia necessario pensare in modo innovativo, fuori dagli schemi. Ma c’è un valore immenso anche nelle idee consolidate e nella saggezza collaudata.

Una mia riflessione: stai investendo tempo ed energia per reinventare la ruota, o stai sfruttando in modo intelligente ciò che è già a tua disposizione per raggiungere ciò che desideri?

La creatività è importante, ma non dimenticare di sfruttare le risorse e le conoscenze che hai a disposizione per ottenere risultati concreti.

Spesso, nella frenesia di cercare soluzioni innovative, ci dimentichiamo che abbiamo a portata di mano un tesoro di conoscenze collaudate e metodi consolidati.

Utilizzare saggiamente queste risorse può comportare una serie di vantaggi come il risparmio di tempo ed energie, e a preservare continuità e stabilità.

Cerca di integrare la creatività e l’innovazione con l’uso intelligente delle risorse e delle conoscenze già a disposizione, ne trarrai sicuramente beneficio.


Decidi o scegli?

In un’epoca in cui tutto è a portata di mano, potremmo scoprire che stiamo smettendo di decidere.

In molte situazioni quotidiane ci troviamo a scegliere con facilità tra le diverse opzioni che ci vengono proposte, al bar o al ristorante, una serie TV oppure un documentario, un video YouTube o un buon libro.

Avere la possibilità di scegliere è una gran cosa, non c’è dubbio.

Allora, qual è il lato oscuro delle scelte?

Semplice: scegliamo quasi sempre tra opzioni decise da altri.

Un post sul tuo feed di LinkedIn è deciso da un algoritmo, tu scegli se leggerlo o meno, e così vale per qualsiasi operazione effettuata su social network o internet, dove la piattaforma o il motore di ricerca ti forniscono un contenuto che non hai deciso o creato. A te rimane la scelta se usufruirne o meno.

Ripeto: essere in grado di scegliere è una fortuna, ma non poter partecipare al processo decisionale è un risvolto che non dobbiamo sottovalutare.

Nella nostra crescita professionale e umana la capacità di decidere è un’abilità da inseguire e coltivare, non bisogna metterla a rischio dall’enorme facilità di scelta che ogni giorno incontriamo, online e offline.


Quando fare il ravvedimento per le fatture inviate in ritardo

Le fatture elettroniche vanno emesse e spedite entro 12 giorni dal termine della prestazione o dell’incasso, mentre per le vendite di beni, se accompagnate da documento di trasporto, c’è tempo fino al 15 del mese successivo.

Nel primo caso si parla di “fattura immediata” - codice TD01 - nel secondo di “fattura differita” - codice TD24.

Cosa succede se le fattura elettroniche vengono inviate in ritardo?

  • Se hai dimenticato di inviare delle fatture, ma regolarmente versato l’IVA, puoi correggere l’errore ricorrendo al “ravvedimento operoso.”
  • Con il ravvedimento entro 90 giorni dalla violazione, la sanzione è ridotta a 1/9 del minimo (250 euro), ovvero 27,78 euro per ogni fattura. Usa il codice tributo “8911” e indica come anno di riferimento quello in cui hai inviato in ritardo la fattura.
  • La possibilità e la convenienza a ricorrere al ravvedimento operoso dipendono dal numero di violazioni. Se hai commesso diverse violazioni formali della stessa regola, la sanzione sarà basata sulla violazione più grave, aumentata da un quarto al doppio.
  • Il ravvedimento potrebbe essere una scelta migliore rispetto ad aspettare una sanzione dall’Agenzia delle Entrate, specialmente se hai inviato in ritardo tra le 12 e le 18 fatture, a seconda che si consideri la sanzione maggiorata del 25% o del 100%.

— Fonte: Agenda Digitale


Ogni settimana pubblico una breve newsletter per imprenditori e professionisti che si prendono cura della propria attività.

Ispirazione e know-how per costruirti la tua partita IVA su misura e sostenibile.

"Martedì alle 10" è pubblicata a Chivasso, (TO), Italy 10034
Unsubscribe · Preferences

Martedì alle 10

di Paolo Sala

Lettera settimanale di ispirazione e know how per lavoratori autonomi illuminati, ogni Martedì alle 10.

Read more from Martedì alle 10

Martedì alle 10 - Edizione n. 115 del 27 febbraio 2024 Ogni settimana pubblico una breve newsletter per imprenditori e professionisti che si prendono cura della propria attività. Ispirazione e know-how per costruirti la tua partita IVA su misura e sostenibile. Buona lettura 😃 Se hai pochi minuti a disposizione allora puoi fare quasi tutto​ Procrastinare è una tentazione con cui prima o poi dobbiamo fare i conti perché è più facile dare al nostro cervello ciò che ci fa sentire bene adesso...

1 day ago • 1 min read

Martedì alle 10 - Edizione n. 114 del 20 febbraio 2024 Ogni settimana pubblico una breve newsletter per imprenditori e professionisti che si prendono cura della propria attività. Ispirazione e know-how per costruirti la tua partita IVA su misura e sostenibile. Buona lettura 😃 Non confrontarti con gli altri​ E’ nella natura umana cercare un confronto con gli altri, specialmente con i risultati degli altri. Il vero progresso risiede nel superare se stessi, non gli altri. Confrontarsi può...

8 days ago • 1 min read

Martedì alle 10 - Edizione n. 113 del 13 febbraio 2024 Ogni settimana pubblico una breve newsletter per imprenditori e professionisti che si prendono cura della propria attività. Ispirazione e know-how per costruirti la tua partita IVA su misura e sostenibile. Buona lettura 😃 Aspetta 10 minuti​ La mancanza di focus è un problema che riguarda molte persone, la facilità a distrarsi coinvolge ogni momento della nostra giornata lavorativa. C’è una soluzione attuabile da chiunque e senza sforzi...

15 days ago • 1 min read
Share this post